martedì, 21 agosto, 2018
Ultime notizie
Home » Comunicazione & Stampa » Come si fa la carta: dall’albero ai fogli
Come si fa la carta: dall’albero ai fogli

Come si fa la carta: dall’albero ai fogli

Per fare tutto ci vuole un fiore” canta una filastrocca popolare che racconta l’affascinante storia della produzione della carta a partire dagli alberi. Cos’ha di cosi magico la produzione della carta?

Come viene prodotta la carta: 5 passaggi dall’albero al foglio

Guarda il tronco dell’albero in giardino o nel parco: riesci ad immaginare che da questo si possono ottenere fogli di carta? Eppure il ciclo di produzione si potrebbe sintetizzare in 5 step.

1) Preparazione delle fibre: spappolamento
2) Sbiancamento
3) Formazione del foglio e pressatura
4) Trattamenti superficiali
5) Essiccamento

Più nel dettaglio le fibre disidratate di cellulosa vengono sciolte nell’acqua fino a formare una pasta che si può stendere in fogli. Vi ricorda il processo con cui vostra nonna stendeva la sfoglia in cucina? In effetti più di una persona ha paragonato i due procedimenti: la carta ha molto della cucina, basti pensare che a diversi tipi di carta corrispondono “ricette” diverse, alcune segrete, altre che si tramandano da generazioni.

Tipi di carta in base alla cellulosa

A fare la differenza è in buona parte il tipo di cellulosa usato. La carta più preziosa si ottiene dalla cellulosa fibrosa, che viene estratta dalle piante del cotone o della canapa; la cellulosa del legno costa meno ma contiene lignina. Avete sicuramente fatto caso che le pagine di un quotidiano cartaceo, se il giornale resta un giorno all’aperto, ingialliscono? Dipende proprio dalla lignina.

Ma quanti fogli di carta da un albero si possono ottenere? Quasi 80 mila, stando alle stime del WWF. Facciamo due calcoli: per produrre un kg di carta da stampante sono necessari 0,7 kg di cellulosa. Dunque per produrre una risma da 500 fogli di carta formato A4 (21 x 29,7 cm), che pesa circa 2,494 kilogrammi, richiederà l’utilizzo di circa 1,7458 kg di cellulosa, equivalenti a 0,00628 metri cubi di legno. Greenpeace ha messo in allerta sullo spreco di carta: pare che gli italiani siano tra i popoli che consumano più carta, 200 kilogrammi, cioè circa 80 risme di A4 (due alberi ogni famiglia da 4 persone). Fare a meno della carta nella nostra vita sarebbe impensabile: la parola d’ordine è dunque “riciclare”. Scopri tutto il materiale pubblicitario che si può stampare da carta riciclata sul nostro catalogo!

Biografia iPrintdifferent

Noi di iPrintdifferent abbiamo un obiettivo differente: rendere la qualità di stampa un servizio accessibile a tutti. iPrintDifferent è la tua tipografia online che mette a disposizione eccellenza ed esperienza per fornirti ad ogni ordine il prodotto più corretto e adatto alle tue esigenze.

Lascia il tuo Commento: Discutiamone!

Loading Facebook Comments ...

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.