sabato, 22 febbraio, 2020
Ultime notizie
Home » Comunicazione & Stampa » Grammatura della carta: come scegliere quella giusta?
Grammatura della carta: come scegliere quella giusta?

Grammatura della carta: come scegliere quella giusta?

Da quali fattori dipende la scelta della grammatura della carta? Quando si stampa non esiste una grammatura ideale in assoluto. Cerchiamo di capire in primis tecnicamente che cos’è la grammatura della carta e che cosa cambia tra tipi di grammatura diversi.

Il peso della grammatura nella stampa

Può sembrare un dettaglio eppure il peso della carta usata per stampare fa la differenza. Quando si tocca con mano materiale pubblicitario questa differenza è palpabile. Un catalogo o una brochure non pesano quanto un volantino ad esempio.

La grammatura viene espressa come il rapporto tra il peso di un foglio in grammi e la sua superficie in metri quadrati. Facciamo un esempio pratico: generalmente la normale carta per fotocopie ha grammatura 80: questo significa che un metro quadrato di quella carta avrà un peso di 80 grammi; basta quindi moltiplicare la superficie del singolo foglio (0,062370 m2) per 80 grammi e si ottiene che un normale foglio A4 pesa poco meno di 5 grammi.

Grammatura carta: errori da non fare e calcolo

Attenzione a non confondere la grammatura con lo spessore di un foglio o con la sua consistenza. Quest’ultima dipende dalla fibra di legno presente.

Quando si deve scegliere la grammatura per la stampa quindi la prima cosa che bisogna chiedersi è che tipo di documento occorre. Abbiamo visto che la normale carta per fotocopie in genere ha una grammatura di 80 gr/m2 .

Salendo di valore possiamo avere grammature di 90-100 gr/m2  mediamente per le carte da lettera, da 100 a 130 gr/m2  per le riviste e volantini, di 170 gr/m2  per cartoncini leggeri adatti alla stampa di brochure, 250-350 gr/m2  per stampa copertine etc.

Ma la scelta della grammatura giusta per un determinato tipo di documenti dipende anche dal tipo di carta. A parità di grammatura ad esempio un foglio lucido appare molto più flessibile mentre la carta opaca è più rigida.

Del resto ormai sul mercato i tipi di carta sono numerosi e danno vita ad effetti diversi: dal cartoncino ondulato all’effetto metallico passando per quello ecologico.

Chiudiamo con un aspetto non secondario per i clienti: il costo di stampa. Carte di grammature superiori sono necessariamente più costose? Non è sempre vero se si tiene conto che una grammatura da 100 gr/m2  in su permette anche la stampa fronte retro del documento.

Biografia iPrintdifferent

Noi di iPrintdifferent abbiamo un obiettivo differente: rendere la qualità di stampa un servizio accessibile a tutti. iPrintDifferent è la tua tipografia online che mette a disposizione eccellenza ed esperienza per fornirti ad ogni ordine il prodotto più corretto e adatto alle tue esigenze.

Lascia il tuo Commento: Discutiamone!

Loading Facebook Comments ...

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.